mobile logo

Calendario

Giorno per giorno, tutti gli eventi, le mostre, gli spettacoli teatrali e le proiezioni in programma

25 gennaio

Mattina

SALA DEL CONSIGLIO COMUNALE
LIDU | Educazione ai diritti umani. Dalla consapevolezza all’impegno
PARTECIPANO:
Antonio Stango – Presidente nazionale della LIDU
Eleonora Mongelli – Responsabile eventi e progetti LIDU
Sergio Guarente – Dirigente Scolastico del Liceo Jacopone di Todi
Professor Sergio Guarente – Dirigente Scolastico del Liceo Jacopone da Todi
La LiDU, in quanto Sezione Italiana della Fédération Internationale des Ligues des Droits de l’Homme (FIDH), di cui fu costituente nel 1922, è impegnata, quindi, nella difesa di tutti i diritti civili, politici, economici, sociali e culturali, così come definiti nella Dichiarazione Universale dei Diritti Umani. Sono 3 i temi cardini del progetto che saranno approfonditi durante il convegno:
1. Costruire insieme una cultura dei diritti umani: cosa significa e perché è importante;
2. Identificazione e sviluppo degli strumenti che permettono un primo approccio alla riflessione sui principi e sulle norme concernenti i diritti dell’uomo, le sue libertà fondamentali e le conseguenze che derivano dalla loro violazione;
3. Sviluppare il partenariato tra istituti scolastici ed associazioni attive sul campo della promozione e tutela dei diritti umani, al fine di favorire il miglioramento e l’innovazione dei percorsi didattici ad ogni livello.

Logo-Lidu

Inaugurazione

MOSTRE A CURA DI AURO E CELSO CECCOBELLI

 

CRIPTA DI SS FILIPPO E GIACOMO
Massimo Diosono – Pittore e Filosofo
L’impermanenza e il confronto filosofico oriente-occidente, unito ad una rigorosa ricerca su linguaggio e materiali, traccia le coordinate attuali del suo lavoro. Dalla fine degli anni novanta espone in numerose mostre collettive e personali in Italia e all’estero, tra le quali “Ignes Duo” presso il Loft Sévigné a Parigi nel 2009 e la collettiva “Tower of Babel” presso Schema Projects Gallery, Brooklyn a New York City.
Luigi Caflisch – Pittore
Nato a Forlì nel 1961 da padre svizzero e madre italiana, ha cominciato col disegno e la pittura da ragazzo a Catania. Dopo la prima mostra personale a Roma, al Centro di Sarro, nel 1987, espone in Italia , Svizzera, Germania, Corea del Sud , Cina e Stati Uniti. Vincitore del Premio dell’Accademia di San Luca 1988.

Inaugurazione

MOSTRE A CURA DI AURO E CELSO CECCOBELLI

 

SALA DELLE PIETRE
Eligio Paoni – Fotogiornalista
Nato a Terracina (LT) nel 1957, scatta le sue prime fotografie nel 1980. Si è occupato principalmente di fotografia sociale, indagando su diverse problematiche della società contemporanea. Nel 1990 cominciò la sua collaborazione con Contrasto e realizzò reportage fotografici dei maggiori conflitti del mondo, tra cui l’ex Jugoslavia, Albania, Kosovo, Somalia, Afghanistan, Iraq e Israele.
Emiliano Pinnizzotto – Fotografo
Nato a Roma nel 1983, figlio d’arte, scatta le sue prime fotografie fin dai primi ricordi, intorno ai 16 anni, indirizzando la sua passione fotografica verso il Reportage Sociale, grazie soprattutto ai numerosi viaggi nel mondo intrapresi con i genitori. In mostra, il reportage che racconta uno di questi viaggi tra le montagne della Cordigliera delle Ande, dedicati all’aiuto ai poveri, con il linguaggio tipico del bianco e nero, totalmente a luce ambiente e senza nessun tipo di costruzione delle immagini.
PIAZZA DEL POPOLO
Antonio Bonfiglio – Scultore
Nato nel 1972 a Nocera Inferiore; ha lavorato a Francoforte, come grafico, dal 1992 al 1996. Dal 1996 vive e lavora a Todi e a Roma. Tra le tappe più significative degli ultimi anni, le collettive “Cantiere 39” a Todi, nel 2001, la collaborazione con gli artisti olandesi della galleria ARTSPLACE di Amsterdam.
SALA AFFRESCATA
Roberto Giammanco – Antropologo
a cura del Centro Studi Americanistici “Circolo Amerindiano” Onlus – Omaggio a uno dei più importanti esponenti della cultura del nostro Paese. L’esposizione vuole ricordare la figura di questo grande personaggio, attraverso documenti, libri, fotografie. Un itinerario che tenta di rispondere nel modo più elevato alle sue vocazioni di storico, antropologo, saggista, documentarista e politico militante.

Pomeriggio

CINEMA JACOPONE
Dignity
(30’) di Monica Mazzitelli (Italia)
Sustainable Futures: Survivor girls
(8’55’’) di Nicole Watson (USA)

CINEMA JACOPONE
Anteprima europea
La vida después de Guantanamo
(31’) di Esteban Alfredo Cuevas (Argentina)

CINEMA JACOPONE
Moriom
(12’) di Mark Olexa, Francesca Scalisi (Svizzera, Italia)
That which you don’t see
(10’) di Dario Samuele Leone (Italia)
Daesh Girl
(11’27’’) di Abdul Almutairi (USA)

CINEMA JACOPONE
Anteprima europea
Ketermaya
(78’) di Lucas Jedrzejak (Regno Unito)

Inaugurazione festival

 

CINEMA JACOPONE
Todo cambia
(10’) a cura di: Comitato regionale per i diritti umani – Regione Piemonte
Snowden
(134’) di Oliver Stone (USA, Germania)
Snowden

26 gennaio

Mattina

CINEMA JACOPONE
Save the children | Bambini o Supereroi? Povertà e diritti dell’infanzia.
INTERVENGONO:
Giulio Cederna – Curatore dell’Atlante dell’infanzia a rischio, Save the Children
Antonio Natale – Mappatore, TeamDev
Diletta Pistono – Advocacy Save the Children
Professor Sergio Guarente – Dirigente Scolastico del Liceo Jacopone da Todi
Presentazione dell’Atlante dell’infanzia a rischio 2016 di Save the Children edito da Treccani, un libro di mappe, dati, esperienze, voci di ragazzi per raccontare le condizioni di vita e le povertà dei bambini e degli adolescenti in Italia. Un viaggio nell’Italia dei bambini e con i bambini per portare alla luce la dura realtà dell’infanzia a rischio ma che, allo stesso tempo, valorizza le risorse e le capacità di resilienza dei minori, veri e propri “Superpoteri” per resistere a situazioni di precarietà e superare condizioni di vita difficili. È la fotografia impietosa di un paese in cui quasi 1 minore su 3 è a rischio povertà ed esclusione sociale, mentre i bambini di 4 famiglie povere su 10 soffrono il freddo d’inverno perché i loro genitori non possono permettersi di riscaldare adeguatamente la casa. Più di 1 minore su 4 abita in appartamenti umidi, mentre l’abitazione di oltre 1 bambino su 10 che vive in famiglie a basso reddito non è sufficientemente luminosa.
Nel corso della presentazione sarà proiettato per la prima volta il documentario “In the 7th nation”, reportage sulla povertà educativa dei bambini in 7 paesi europei realizzato per Save the Children Italia.
logo-STC

Pomeriggio

CINEMA JACOPONE
Anteprima europea
Beauty, courage and strength in the Occupied West Bank
(24’34’’) di Glorianna Ximendaz (Costa Rica)
One day in July
(2’12’’) di Hermes Mangialardo (Italia)

 CINEMA JACOPONE
Anteprima mondiale
Nuovo Alfabeto Umano
(55’) di Alessandro Mian, Alessandro Cattaneo (Italia)

BIBLIOTECA COMUNALE
Etty Hillesum. Un altro mondo è possibile
Brani tratti dal Diario e da Le lettere di Etty Hillesum a cura di Isabella Martelli e gli attori del Laboratorio teatrale Sempreingioco.

CINEMA JACOPONE
Un lugar
(12’) di Iván Fernández de Córdoba (Spagna)
Lurna
(15’) di Nani Matos (Spagna)
Anteprima mondiale
Danceability, Alito Alessi in Italy
(8’) di Lorenza Fruci (Italia)

CINEMA JACOPONE
Il sogno olimpico di Samia
(32’12’’) di Henk Valk, Angelo van Schaik (Olanda)
A seguire incontro con gli autori.
INTERVENGONO:
Marcello Rinaldi – Direttore Caritas Orvieto-Todi
Carlo Moscatelli – Presidente FIDAL Umbria
Fabio Pagliara – Segretario nazionale FIdal

 CINEMA JACOPONE
Anteprima mondiale
The Digital leader
(55’10’’) di Adrian V. Eagle (Francia)

 TEATRO NIDO DELL’AQUILA
Guai a voi ricchi. Papà era cattocomunista
di e con Giovanni Scifoni
Il pubblico entra in sala accompagnato da un caotico montaggio di voci registrate, opinioni sconnesse, sono interviste di ragazzi fuori dalle scuole alla periferia di Roma, poi d’improvviso tuona il rock progressive della “Messa-Beat”, il Narratore comincia lo spettacolo e ci porta negli anni 60, quando il dibattito era vivo e cruciale, i giovani cattolici non parlavano d’altro, nelle salette parrocchiali si leggeva il capitale di Marx, si parlava di “peccato sociale”, c’erano i preti operai, le chiese occupate per protestare contro il Vietnam.

CINEMA JACOPONE
Nemico dell’Islam? Un incontro con Nouri Bouzid
(72’) di Stefano Grossi (Italia)

27 gennaio

Pomeriggio

 CINEMA JACOPONE
Love
(6’19’’) di Sophie Chamoux (Francia)
Cuerdas
(10’52’’) di Pedro Solis Garcia (Spagna)
The world in my dreams
(5’9’’) di Anusha Srinivasan Iyer (India)

 CINEMA JACOPONE
Anteprima italiana
Dancing Resistanbul
(48’30’’) di Claudia Carolin Münch (Germania)

 CINEMA JACOPONE
Anteprima europea
No Man is an Island
(72’) di Tim De Keersmaecker (Belgio)

 BIBLIOTECA COMUNALE
L’amore vero
di Anna Cherubini
Fabiola Bernardini dialoga con l’autrice

un-amore-vero

TEATRO NIDO DELL’AQUILA
Cultura dei diritti, arte e teatro in carcere
INTERVENGONO:
Laura Liberto – Coordinatrice nazionale Giustizia per i Diritti, Cittadinanzattiva
Antonio Turco – Direttore area pedagogica e responsabile attività culturali Casa di Reclusione di Roma, Rebibbia
Stefano Anastasia – Garante regionale per i diritti dei detenuti del Lazio e dell’Umbria
Danilo Bellavita – Segretario Regionale Cittadinanzattiva Umbria
cittadinanzattiva-logo

Sera

TEATRO NIDO DELL’AQUILA
Scusa si so nato pazzo
Scritto da Antonio Turco, Sandra Vitolo, Patrizia Spagnoli, Cosimo Rega, Paolo
Mastrorosato.
Regia di Antonio Turco
La follia in carcere è il tema centrale di questa opera imperniata su otto scene, intervallate da brani di blues tradizionale, che raccontano l’esperienza della detenzione ed i suoi effetti sulla condizione psicologica dei detenuti. La malattia mentale ma anche la solidarietà degli altri definiscono il contenuto della rappresentazione teatrale, nella quale vengono proiettati anche i racconti personali dei detenuti/attori. Ispirato ad alcuni scritti di Edward Bunker, di Jean Genet e di James Ellroy, lo spettacolo è sostenuto dalla classica scrittura drammaturgica della Compagnia Stabile Assai, in cui acquista veste primaria non la capacità attoriale degli interpreti, ma il loro vissuto che incide sulla assunzione psicologica dei personaggi.

CINEMA JACOPONE
Da Festa del Cinema del Reale
Ju Tarramutu
(89’) di Paolo Pisanelli (Italia)

CINEMA JACOPONE
Da Molise Cinema
Due euro l’ora
(80’) di Andrea D’Ambrosio (Italia)

28 gennaio

Mattina

 RIDOTTO DEL TEATRO
Cinema del reale e Documentaristi Umbri
Partecipa: Paolo Pisanelli
Documentaristi umbri incontrano Paolo Pisanelli per discutere di quanto il Cinema del reale può fare per le zone colpite dai terremoti.

 CINEMA JACOPONE
Repliche di tutti i 13 contrometraggi proposti nelle giornate precedenti.

SALA DEL CONSIGLIO COMUNALE
Europa, Mediterraneo, Africa. Non sono luoghi comuni.
INTERVENGONO:
Carlotta Sami – Portavoce UNHCR
Mussie Zerai – Presidente Agenzia Habeshia
Maria Cuffaro – Giornalista TG3
Michele Sorice – Docente LUISS
Carlo Ciavoni – Giornalista La Repubblica
Vittorio Longhi – Giornalista New York Times
L’incontro ha lo scopo di avviare una discussione tra giornalisti, operatori umanitari e studiosi di comunicazione sulla necessità di una rappresentazione più accurata, più obiettiva e più profonda su clandestinità, terrorismo islamico, povertà e sottosviluppo, nello spirito dello HRFF quale punto di osservazione nuovo, aperto e internazionale sul tema dei diritti umani.

UNHCR

Pomeriggio

 CINEMA JACOPONE
Anteprima europea
Refugee era
(38’50’’) di Husniye Vural (Turchia)

 CINEMA JACOPONE
Umudugudu! Rwanda 20 years on
(38’) di Giordano Cossu (Italia)

 BIBLIOTECA COMUNALE
Ammalò di testa
di Annacarla Valeriano
Lucia Mencaroni dialoga con l’autrice

CINEMA JACOPONE
Evento speciale in collaborazione con Premières Lignes e Dig Award
Boko Haram Les origines du mal
(52’) di Xavier Muntz (Francia)

 CINEMA JACOPONE
Gulistan, Land of roses
(86’) di Zayne Akyol (Canada)

CINEMA JACOPONE

Cerimonia di premiazione

A SEGUIRE
La nave dolce
(90’) di Daniele Vicari (Italia)